Campionato Americano 2008 – classifiche finali

bike usDopo qualche anno di declino, il campionato Superbike americano cerca faticosamente di ritrovare i livelli di competitività degli anni passati. Per dire la verità, qualche pilota niente male c’è (vedi Hayden o Spies) peccato che tutto venga rovinato da regolamenti tecnici assurdi o fin troppo originali..

Superbike Championship
spies suzuki ama sbk 2008Poco da dire sulla classe regina delle corse americane. La tanto blasonata Superbike AMA è diventata prevedibile e monotona come pochi altri campionati al mondo.. Se la memoria mi assiste, credo che siano almeno 3 o 4 anni che tutte le gare del campionato (a parte forse 1 manche) vengono vinte da uno dei piloti del team Suzuki. I miei più sinceri complimenti a Mladin e Spies, però lo spettacolo ne risente..
Inoltre, da un paio di stagioni la Ducati ha abbandonato il campionato a causa di un regolamento un po’ troppo restrittivo con i motori bicilindrici. Per chi non lo sapesse, infatti, la federazione statunitense (AMA) non ha niente a che vedere con la FIM, organo che governa il motociclismo in tutto il resto del mondo. Anzi, a dire la verità le due federazioni si odiano abbastanza apertamente.. con il risultato che i regolamenti sono sostanzialmente diversi e non c’è nessuna voglia di venirsi incontro per accettare delle regole comuni (anche a beneficio delle case che non dovrebbero costruire moto appositamente per partecipare al campionato AMA..). Sinceramente, non riesco proprio a capire la riluttanza degli americani ad adottare i regolamenti internazionali, perlomeno per quanto riguarda i punteggi o le cilindrate… mah…
ama sbk 2008 (0,1 MB)In ogni caso, quest’anno ha vinto il promettente pilota Suzuki Ben Spies (24 anni) già 4 volte campione americano in Superbike, Superstock e Formula Xtreme e promosso quest’anno a terzo pilota Suzuki in motogp. Il ragazzo è forte e lo dimostra da anni..
Secondo classificato il compagno di squadra Matt Mladin, anch’egli vincitore di svariati titoli Superbike in America, ma sempre competitivo.
Dietro di loro, sorpresa, si piazzano 2 Yamaha con il giovane Disalvo e il noto Eric Bostrom, fratello di Ben, entrambi a una distanza di 15 anni luce dai primi due..
Seguono gli inglesi Jamie Hacking (Kawasaki) vincitore l’anno scorso in Supersport e l’ex campione mondiale Superbike Neil Hodgson che, abbandonato dalla Ducati ufficiale, è passato senza troppo successo alla CBR1000.

__________

  1. 652 pts. Ben SPIES – Suzuki
  2. 557 pts. Matt MLADIN – Suzuki
  3. 463 pts. Jason DISALVO – Yamaha
  4. 445 pts. Eric BOSTROM – Yamaha
  5. 421 pts. Jamie HACKING – Kawasaki
  6. 419 pts. Neil HODGSON – Honda
  7. 412 pts. Miguel DUHAMEL – Honda

Supersport 600 Championship

bostrom-ben yamaha ama ss 2008 (0,1 MB)Anche qui un regolamento miope. Personalmente trovo assurdo vietare a case come Triumph e Ducati di partecipare imponendo la cilindrata 600cc per qualunque frazionamento, peccato che temo di essere il solo di quest’idea..
Passando al capitolo ‘sport’, troviamo un rinato (?) Ben Bostrom (Yamaha) anch’egli orfano della Ducati e reduce da alcune deludenti stagioni in Superbike. Dietro di lui Jake Zemke e Josh Hayes (entrambi su Honda).
Per fortuna, dopo 3 dinosauri, si piazzano due piloti giovani: Blake Young (21 anni) e Josh Herrin (18 anni!). Spero proprio che facciano strada, altrimenti l’AMA non so dove sbatterà la testa…

__________

  1. 361 pts. Ben BOSTROM – Yamaha
  2. 330 pts. Jake ZEMKE – Honda
  3. 286 pts. Joshua HAYES – Honda
  4. 267 pts. Blake YOUNG – Suzuki
  5. 263 pts. Josh HERRIN – Yamaha

Formula Xtreme Series

Questo campionato, al contrario dei precedenti, è strepitoso!
Qui gli americani hanno sfogato tutte le loro manie, sfornando un regolamento degno di questo nome:
600 cc – 4 cilindri, 4 tempi, 4 valvole raffreddati ad acqua
675 cc – 3 cilindri, 4 tempi, 4 valvole raffreddati ad acqua
850 cc – 2 cilindri, 4 tempi, 4 valvole raffreddati ad acqua
1100cc – 2 cilindri, 2 valvole desmo, raffreddati ad aria
1200cc – 2 cilindri, 4 valvole, raffreddati ad aria
1350cc – 2 cilindri, 2 valvole, raffreddati ad aria

se non l’avete capito, nella Formula Xtreme le R6 corrono contro le Buell … e sticazzi!
zemke honda ama fxt 2008Vincitore di questo orgasmo motociclistico troviamo Zemke (Honda) seguito dal compagno di squadra Hayes. Terzo l’attempato Steve Rapp, pilota Kawasaki.
Al quarto posto si conferma Larry Pegram, cazzuto pilota Ducati che coglie un buon piazzamento in classifica generale anche con l’848, dopo aver fatto lo stesso con il 749 l’anno passato.
Quinto Aaron Gobert, a paripunti con Chaz Davies (Kawasaki), quest’ultimo piuttosto conosciuto per aver partecipato alla gara di Laguna Seca con la Ducati Desmosedici del team d’Antin in motogp.

__________

  1. 336 pts. Jake ZEMKE – Honda
  2. 287 pts. Joshua HAYES – Honda
  3. 278 pts. Steve RAPP – Kawasaki
  4. 265 pts. Larry PEGRAM – Ducati
  5. 224 pts. Aaron GOBERT – Honda

Superstock Series

yates suzuki ama stk1000 2008 (0,1 MB)Prima posizione nella Superstock (1000) per il 35enne Aaron Yates, storico pilota Suzuki, che regola il compagno di marca Geoff May.
Terzo Jake Holden (25 anni), davanti a Young (4° in Supersport) e Chris Peris.

__________

  1. 348 pts. Aaron YATES – Suzuki
  2. 284 pts. Geoff MAY – Suzuki
  3. 269 pts. Jake HOLDEN – Honda
  4. 265 pts. Blake YOUNG – Suzuki
  5. 211 pts. Chris PERIS – Suzuki

LINK
Vai alla categoria Campionati Nazionali ed Europei
Vai alla categoria Motociclismo
[sito esterno] AMA Superbike Championship

Ducati 749

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: